PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lo pizzaiolo

La pasta
co' le mani
in aria mena,
su le dita poi
come girandola
muovendola
la rimena,
e poi torno torno
pizzicandola
la fa tonda,
e qui la furia
passata,
con delicatezza
lo pomodoro
versa,
mozzarella de bufala
a spicchi
con sale e basilico
a la fin aggiunge,
e la margherita
a la cottura
pronta est.

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/09/2013 19:53
    La pizza, una tradizione e una cultura. I versi sono estremamente gradevoli e, se non fossi vegano, l'avrei provata. COmplimenti.
  • loretta margherita citarei il 02/09/2013 18:36
    stasera ho fatte le pizze a cena, bravo don e buon appetito, piaciuta
  • Rocco Michele LETTINI il 02/09/2013 17:56
    Una pizza alla Don Pompeo gustosamente servita...

1 commenti:

  • Caterina Russotti il 02/09/2013 18:01
    Una pizza anche per me grazie! Geniale poesia su un piatto assai amato dall'intera Italia e non solo! Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0