accedi   |   crea nuovo account

Insonnia

Prenderò il mio cappello
lo poserò sul bancone
riporrò la penna nel taschino.

Butterò la testa in un angolo di mondo
le braccia tese ed arrese.

Finisce il giorno tra le oscure persiane
le gambe ormai stanche non andranno oltre.

Quel cupo canto
nel vento impetuoso
ed ecco in arrivo l'odiato riposo.

 

5
7 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 13/09/2013 01:05
    Sto odiando anche io il sonno in questo periodo mio, e tu mi fai compagnia con questi meravigliosi versi!
  • Anonimo il 06/09/2013 18:25
    L'insonnia è uno spettro che ci fa compiere i gesti con lentezza esasperata, magari per allontanare la paura d'andare a letto e di non riuscire a dormire.
    Molto bella.
  • Anonimo il 04/09/2013 08:04
    Sintesi perfetta dell'insonnia...
    Non risolta.
    Perché, fino a quando l'odierai,
    sempre con te
    l'avrai.
    Trovarne devi
    i positivi rimedi.
    Niente pillole...
    Solo bei pensieri.
  • Auro Lezzi il 04/09/2013 07:29
    Purchè non sia eterno... Se po' fa.
  • Rocco Michele LETTINI il 04/09/2013 06:47
    Stupenda come sempre Stella a lasciare emozioni...
    "Finisce il giorno tra le oscure persiane"... E L'AMICA INSONNIA CI ACCOMPAGNA TRA RIFLESSIONI E TORMENTI DA SCACCIARE SINO A L'arrivo de l'odiato riposo...
    SERENA GIORNATA STELLA
  • Anonimo il 04/09/2013 06:12
    Questa lirica è stupenda e travolgente: un turbinio di emozioni che porta a perdere il sonno. E i pensieri corrono verso luoghi cupi. Complimenti più che mai.
  • roberto caterina il 04/09/2013 00:19
    Brava Stella molto bella questa idea dell'odiato riposo, quasi un personaggio di una fiaba autunnale...

7 commenti:

  • Anonimo il 05/09/2013 09:14
    in molti odiamo il riposo notturno, chi come me per l'assurdo incontro con i mostri onirici, chi per altri personali motivi, la poesia è comunque molto bella
  • Anonimo il 04/09/2013 17:00
    Anche a me e penso un po' a tutti, è capitato di non riuscire a dormire la notte per i brutti pensieri... la notte sembra più lunga!

    Bellissima poesia!
  • Caterina Russotti il 04/09/2013 12:19
    Insonnia... Disturbatrice del sonno... Del riposo cercato, che non arriva... Compagna dei miei pensieri... Delle mie pene... Bella poesia.
  • Antonio Garganese il 04/09/2013 07:26
    Una sfibrante giornata finisce ed invece del meritato riposo si teme la notte che porta pensieri e preoccupazioni. In attesa del nuovo sole. Che arriverà comunque.
  • Anonimo il 04/09/2013 07:03
    Il letto è di rovi e il buio è un contenitore di angosce... ma poi tornerà la luce! Immagini molto efficaci... Stella, sono sempre più incantata dai tuoi versi!
  • loretta margherita citarei il 04/09/2013 04:56
    intensa bella poesia
  • LIAN99 il 04/09/2013 00:32
    Bella descrizione del tumulto interiore che agita chi sa di dover trascorrere la notte "in bianco" ad affrontare i propri pensieri ed i propri fantasmi. Complimenti, Stella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0