accedi   |   crea nuovo account

Father and son

Che cosa ci è concesso?
Una corsa veloce contro il vento
E anche di fermarci lungo la strada col finestrino tutto giù
guardare verso le stelle pensando quanto siano belle o terribili
E ascoltare la musica che ci fa bene al cuore
Cosa resta domani da raccontare?
Forse non vale nemmeno la pena perdersi nel racconto
È stata così bella la notte senza idee.
E father and son mi accompagna mentre provo di emozionare qualcuno che non riesce a dormire.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 07/09/2013 11:45
    Bel pensiero che trasmette una spiritualità, la tua, davvero forte, e anche con forte senso di altruismo.

    Piaciuta.

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 06/09/2013 12:41
    ... Guardami, io sono vecchio
    Ma io sono felice...

    da Turgenev a Cat Steven... si ripete la storia di Padre e Figli.. ma cos'è la vita... cosa ci è concesso... una corsa veloce contro il vento... in cui possiamo.. lottando contro il nichilismo.. abbassare il finestrino... e guardare sentire sul nostro viso il respiro delle stelle...

    Bellissima Giuliano... mi ha emozionato...è così bello... planare in una notte senza idee...
  • Caterina Russotti il 05/09/2013 23:55
    Si father and son è proprio una bella canzone, come è bella e profonda questa tua poesia. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0