username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Se sol sapessi, questi versi confusi

Mia dolce amata
da che io vidi il tuo tenero viso
non potei più viver senza sperar di rivederlo.
Bianco come la candida rosa del giardino
labbra che timidamente non voller proferir parole
occhi penetranti che fuggivan il mio sguardo.
Ti invio questi timidi versi
perchè tu sappia del mio appassionato amore
confortato nel saper che essi saran tra le tue affusolate mani.

Erano quelli giorni lontani
di amori sinceri di accorate parole
in cui il rispetto era un dovere
l'onore un valore da rispettare.

Piange il mio cuore nel ricordare
ciò che si è perso nel magma del mare
ferite profonde da cui sgorgan quartine
lividi incuranti del male che portano.

Versi sono questi di passato e presente
nel quale si naviga.
Attenzione a noi naviganti a non confonder
il vento di bonaccia con quello di tempesta.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 13/09/2013 00:41
    un amore, sofferto vero e puro di un'altra epoca

12 commenti:

  • cadoni angelo il 12/09/2013 06:23
    Finalmente ho capito. Bella l'idea, bella la poesia.
  • AlfaCentauri il 10/09/2013 14:40
    oh... bene! ALLORA CI HO PRESO!!! FORSE dovevi virgolettarla!!! ATTENDO LA SECONDA PARTE!!!
  • stella luce il 10/09/2013 14:12
    grazie a tutti... io amo molto questi versi, li ho scritti in piena notte e sono il risultato di un sogno (la mia musa principale) ... la prima parte appunto è la lettera di un uomo alla sua amata, che termina col restare solo un sogno... la vita è passata e adesso è tutto diverso... devo confessarvi che nel mio sogno ho anche la risposta dell'amata... non so in questi gionri sono molto impegnata se mi riescono li metto... grazie a tutti è bello vedere di essere compresa dagli autori che io stimo.. ciaoooo
  • AlfaCentauri il 10/09/2013 13:37
    molto bella tt la prima parte... che pare appartenga ad una lettera d'amore...
    Se scritta in prima persona o immedesimandosi in... allora è un amore soffertissimo... "l'onore un valore da rispettare"
    Un amore passato e l'avvertimento finale...
  • Anonimo il 10/09/2013 09:08
    Un buon tentativo, riuscito, di mettersi nei panni dell'uomo che sogna ancora l'amata, forse perduta o soltanto sognata, appunto. Beh la chiusa per un marinaio come me è emblematica... un saluto.
  • Don Pompeo Mongiello il 10/09/2013 08:38
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua eccezionale!
  • loretta margherita citarei il 09/09/2013 18:35
    moolto bella complimenti
  • Anonimo il 09/09/2013 15:43
    Versi teneri molto belli...
  • Anonimo il 09/09/2013 10:02
    Adesso che ce lo sai, puoi darti una regolata!
  • Auro Lezzi il 09/09/2013 08:24
    Ma perchè confusi?? Mia cara.
  • Caterina Russotti il 09/09/2013 08:19
    Molto bella e significativa la chiusa. Complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 09/09/2013 05:38
    il rispetto era un dovere
    l'onore un valore da rispettare...

    IL SENTIMENTO D'AMORE IN MAIUSCOLO CHE NON ABBANDONA NEL TEMPO... BEI VERSI STELLA...
    SERENA SETTIMANA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0