accedi   |   crea nuovo account

Rapaci

Ho perso le tue tracce
nel buio convesso chiamato silenzio
il vaso comunicante ha interrotto
l'erogazione del nostro intento

Parlare con me stessa è incertezza
sconsolata mano sulla mia spalla
rivedo un film restando in piedi
sulle spugne bagnate dai miei sospiri

La moneta che lanciamo ha due teste
un ponte di paglia tra due sconfitte
avevamo tutto il tempo del mondo
ed ora quelle zattere sono andate a fondo

Ho perso le mie tracce
e vedo i rapaci dell'irreversibile
divorare la carcassa delle mie favole
come fantasma incatenata mi aggiro
tra i tuoi pensieri che più non ridono

 

4
8 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 09/09/2013 08:36
    Il sentimento... L'illusione... Il fallire... Le tante amarezze... UN COLLAGE MIRABILMENTE COSTRUTTO...
  • giuliano cimino il 09/09/2013 08:25
    "avevamo tutto il tempo del mondo" purtroppo le persone se si amano, bisogna lasciarle sbagliare, poi sta al destino e a noi, ritornare da loro, sicuramente.. torneranno...
  • Antonio Garganese il 09/09/2013 08:09
    Poesia ben espressa sulla disillusione che può creare un sentimento. Complimenti.

8 commenti:

  • Raffaele Arena il 11/09/2013 21:12
    Poesia sentita alquanto, che gioca con efficaci, dolorose metafore, e lascia il segno in chi la legge!
  • Nicola Saracino il 09/09/2013 19:28
    Sembra scritta durante un risveglio, dove un farfugliare incosciente evolve verso una coscienza sensibile, articolata... terribilmente irreversibile come la picchiata del nibbio.
  • loretta margherita citarei il 09/09/2013 18:31
    molto bella e profonda apprezzatissima
  • augusto villa il 09/09/2013 17:46
    ... l'amarezza... in abito da sera...
    Molto piaciuta, ok per giovdi signo'...
  • Anonimo il 09/09/2013 14:58
    inizio stupendo!!! questa è poesia, davvero molto bella, me la ero persa, felice di averla vista, scritta con il cuore (angosciato), complimenti
  • Ferdinando Gallasso il 09/09/2013 09:49
    Bellissima. Oscura ed onirica, molto emozionante. Complimenti a te
  • Dolce Sorriso il 09/09/2013 09:32
    Bellissima... la penultima strofa mi ha colpita e... affondata. Brava come sempre.
  • Caterina Russotti il 09/09/2013 08:35
    Rivedere la propria vita come un film per riviverne i momenti e rendersi conto di aver perso il sorriso... Davvero bella. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0