PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Fior di beltà e di veleno

Figlia del Cielo tu sei,
al par della rosa più bella,
e se c'è un uomo che i tuoi capelli
ha tenuto fra le sue dita, altrettanto
non si può dir del tuo cuor, sempre
in viaggio in ogni dove senza sosta o rifugio.
Penso alle mani che da bambina t'han accarezzata
con amor gratuito e straordinario; amor trattenuto,
sentimento che una volta grande dovevi ricambiare.
Ora corri più veloce del vento sulle tue gambe fanciulle,
troppo magre per correre lontano, troppo fragili per non inciampare,
allora guarda le stelle e corri fin dove puoi arrivare!

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Fabio Mancini il 11/09/2013 07:18
    Grazie, Dolce Sorriso. Mi fa piacere il tuo apprezzamento. Buona giornata e. . . un sorriso gentile, Fabio.
  • Dolce Sorriso il 10/09/2013 22:05
    una dedica molto bella, il tuo scrivere magia...
  • Fabio Mancini il 09/09/2013 19:37
    Grazie, Cate. Grazie, Lory. Buona serata, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 09/09/2013 18:22
    molto bella complimenti
  • Caterina Russotti il 09/09/2013 18:03
    Semplicemente meravigliosa!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0