accedi   |   crea nuovo account

Amore marino

Nelle ore di confine
tra giorni afosi e magiche sere
illuminate da occhi inventati
in cattedrali divine,
l'anima annusava una gioia di vivere
baciando le tue timide e carnose labbra.

Vestiti buttati dal promontorio,
volano come vele,
sotto eterne correnti sbandando,
disegnano per coincidenza il tuo nome.

Sotto le stelle,
ormai bagnata di sale,
mi rubo i tuoi sospiri
per paura di perderli
li lego al moto perpetuo delle onde.

 

0
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/09/2013 12:37
    Un serto de lauro per questa tua sublime!
  • Giulia Aurora il 13/09/2013 13:09
    un amore dolce tenero fatto di grazia e sospiri che teme il vento che protegge il proprio sentire molto bella
  • giuliano cimino il 12/09/2013 00:05
    sublime e incantevoli le rime.. la poesia.. di un amore puro e marino come sirena

2 commenti:

  • anna marinelli il 10/09/2013 18:02
    in questa tua ci ho trovato stupende metafore, immagini di spessore, come non se ne trovano molte! Complimenti
  • Caterina Russotti il 10/09/2013 17:08
    Il moto perpetuo delle onde... In un amore romantico. Bella Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0