PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Scomoda e serena luce

Pietre di confine
quando con molto
riserbo
vorremmo esprimere
quell'amore che è un fantasma
sulle nuvole
non servono
né è utile pareggiare il tempo
con lo stile dei guerrieri ardenti.

Ma la bellezza
rimane un'arte
incolta e un viso
non finito
vago e pallido lume
con una grammatica imprecisa

E la voce è un lento fluttuare
di drappi e bandiere
all'insù all'ingiù
corrente marina
che gareggia con il duro dileggio
delle chiarine
quando la libertà è possedere un falco
che abbraccia con il suo volo
il nostro deserto
scomoda e serena
luce.

 

4
1 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/09/2013 19:00
    Metaforicamente parlando, la luce tutto cambia, ridefinendo ogni cosa, persino le percezioni dell'anima; e, proprio per tale ragione, a volte, può apparire "scomoda". Una lirica piena di intensi significati nel messaggio che l'autore ha voluto trasmettere. Interamente piaciuta ed apprezzata!
  • Anonimo il 14/09/2013 18:17
    Poesia molto bella Roberto.

    Questa strofa mi piace particolarmente:
    Ma la bellezza
    rimane un'arte
    incolta e un viso
    non finito
    vago e pallido lume
    con una grammatica imprecisa...

    Ps: Ho molto apprezzato il tuo commento del mio racconto-riflessione. Grazie.
  • Vincenzo Capitanucci il 14/09/2013 10:04
    la bellezza rimane l'arte incolta di un viso infinito.. ancora da cogliere nelle sue più intime luminose essenze...

    molto bella Roberto... il nostro deserto..è una scomoda e serena luce... sorvolata da un ingegnoso falco... in cerca di oasi...
  • Rocco Michele LETTINI il 14/09/2013 09:36
    Credere in se stessi... è vivere la vita... ne la sua gioia di libertà che nulla sconcia...
    UN ESIMIO SAGGIO VERSEGGIO... CHE MARCHIA L'UMANO COMPORTAMENTO...
  • Anonimo il 14/09/2013 08:13
    Nulla è più nostro della libertà: il possesso di noi stessi.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0