PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Effimera essenza

Fugace la nostra vita
come un respiro di vento
spinto dai battiti del cuore
e da soffi di pensieri animosi
che cercano appigli
nel deserto del nostro vivere.
Impalpabili certe giornate
che passano in fretta
come una musica le cui note,
appena nate, svaniscono
dissolvendosi nell'aria.
Ciò che rimane sulla pelle
sono solo brividi, momenti,
maree del cuore,
moti dell'anima
che durano poco,
come bolle di sapone.
Effimera è la nostra essenza
sospinta dall'eterno mutare,
incapace di ancorarsi
a tutto ciò che dura,
mentre il tempo
rende impalpabili
le torme dei pensieri
che svaporano all'alba,
come lacrime di rugiada.
Ti restano solo quelle notti
in cui vorresti accarezzare
un sogno che ti entri nella pelle,
mentre la luna si dondola
sopra un'amaca di stelle...

 

2
3 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 17/04/2014 05:58
    Amara riflessione sulla precarietà dell'esistenza e sulla caducità di tutto il corredo di emozioni, pensieri, che ci anima, ... in un testo ben costruito.. il punto di vista così pessimista è discutibile, la composizione è bella.. mi piace
  • Anonimo il 15/09/2013 15:12
    Analisi personale sull'EFFIMERA ESSENZA che circonda l'esistenza umana, nel quotidiano viaggio in cui tutto muta, compresi gli atteggiamenti verso ogni situazione del vivere. Testo davvero significativo e bello.
  • Rocco Michele LETTINI il 14/09/2013 21:18
    Dal profondo... un verseggio che prende... Mirabile nell'attenta sequela...

3 commenti:

  • Anonimo il 19/10/2013 18:52
    Un momento... prolungato di tristezza, reso in modo intensamente poetico e che perciò tocca profondamente anche il lettore... Ma la nostra <vera> essenza è <altro>, Salvatore e, se riuscissimo a coglierla, il buio interiore si muterebbe in luce, la tristezza in gioia... Poiché è di origine divina.
  • Caterina Russotti il 14/09/2013 23:33
    Davvero bella, profonda nella sua analisi della vita che scorre soffiando sul nostro cuore, lasciando le torme dei pensieri. Complimenti.
  • anna rita pincopallo il 14/09/2013 19:03
    complimenti veramente bella bravissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0