PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sgomento

Senza una parola
Dipingo il mio
Volto

Sciabole di luce
Incontrano l'anima

Ho paura in questa pace

Grandi spazi
Inondano la campagna.

 

1
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/09/2013 13:05
    Una coscienza attiva allarga straordinariamente i nostri spazi interiori e vertigini può, perciò, provocare ad un'anima da lei resa ipersensibile...
  • Anonimo il 15/09/2013 12:14
    Una poesi significativa che paragona grandi spazi ad una inspiegabile, apparentemente, solitudine. Ma credo che la questione sia stata analizzata ampiamente in letteratura... soli, non nel ristretto, ma negli spazi immensi nei quali ancor più l'esistenza si scopre natura matrigna... forse ho sbagliato, la poesia non è la mia vera specialità, ma questo ho sentito. Un saluto
  • Vincenzo Capitanucci il 15/09/2013 08:54
    bellissima Vincent... la paura di essere... mentre la coscienza si allarga... in un fiume di luce... tagliente...

4 commenti:

  • augusto villa il 24/09/2013 17:47
    Spaventa un poco... sentire l'anima mentre si stira... e sgranchisce le gambe...
    Piaciuta!
  • Anonimo il 15/09/2013 15:06
    Lirica introspettiva dai toni incisivi e suggestivi. Davvero molto bella!
  • Caterina Russotti il 15/09/2013 11:49
    Davvero bella questa poesia introspettiva...
  • salvo ragonesi il 15/09/2013 09:28
    la paura del silenzio dell'anima genera sgomento piaciuta. salvo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0