accedi   |   crea nuovo account

Predatrice

Predatrice del notturno silenzio
nell'oscuro mi concedi
al tuo tempo avido di appartenerti.

Nelle sabbie d'ebano nere dei mie desideri
Gli occhi si penetrano
tramano gli arditi peccati
in volti che s'intrecciano.

In voluttà di baci
gemiti e sussulti
che fluiscono nel fiume
a ingrossare le nostre sensazioni

Nell'eco dei sensi
gocciolato degli ardenti umori.
a far zampillar ruscello
di rosse labbra

Fatti lambire
Sfiorare, accarezzare l'intima curva
Fatti suggere morbidamente
Consenti alle dita
Di veleggiare nel tatto
Nell'infinita scoperta
Che ci porta lontano dal vuoto

 

1
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 19/09/2013 11:06
    Bella e ben scritta... conduce il lettore, come un'onda inarrestabile, a veleggiare, con tutti i sensi, oltre la mente.
  • agave il 17/09/2013 07:05
    con molta delicatezza hai descritto un atto veramente passionale ed erotico
  • Rocco Michele LETTINI il 17/09/2013 06:28
    Predatrice d'ardente passione mirabilmente esposta in amorevoli versi...

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0