PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Keats rain

La tempesta del vociare
come il frinire insistente di una nube di cicale
tace finalmente e si può sentire
quello che dentro parla
sommessamente

Armarsi di volontà
accudire il momento
è debole precipitazione
colore senza calcolo

Gocce smarrite
si lasciano cadere
da un cielo invecchiato e solo
senza la sorpresa dell'estate

Antica acqua rifrangente
tende al ristagno delle orme
confinate nel ghetto di un ricordo
non esulano più dalla mente


La bellezza è l'unico sesso
intesa come verità dell'essere
l'odorato la forza del distinguersi
altri tra gli altri
confondersi

 

3
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/09/2013 09:26
    wow... davvero molto bella, hai una scrittura coinvolgente e particolare, perfettamente difficile (perdona l'ossimoro)... complimenti davvero

7 commenti:

  • Anonimo il 25/09/2013 08:54
    P. s. La mia Terry!
    ONORE!!!!
  • laura cuppone il 25/09/2013 07:39
    P. s. La mia Terry!
    ONORE!!!!
  • laura cuppone il 25/09/2013 07:38
    Ogni verità e' bellezza...
    Il resto... solo chiacchiere... e illusionismo.

    Lau

    Grazie a tutti!
  • augusto villa il 24/09/2013 18:07
    ... ho provato a confondermi...
    Ahah... scherzo!... Piaciuta, bravissima Laura!
  • Dolce Sorriso il 22/09/2013 21:36
    Lauretta... sai sempre lasciare senza parole... sono le tue a far poesia... brava.
  • terry Deleo il 20/09/2013 22:11
    Chapeau. Che dire altro?
  • Caterina Russotti il 17/09/2013 11:02
    Complimenti davvero bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0