accedi   |   crea nuovo account

Alle mie piante

Ora, nell'orto, tristi sono
le mie piante...
cavoli, broccoletti, bietole
e giovani cicoriette,
esili creature
sostenute da coraggio.

Inermi
contro il sole che le arde,
piegate dall'acqua battente,
cadono spesso a terra
e si coprono di fango...
ma appena il tempo è clemente
rialzano il capo, fiere.

Mi hanno insegnato
a scendere in campo
mi hanno mostrato
l'umiltà e la costanza
e oggi che sto male
mi piace pensare che,
se potessero,
verrebbero a trovarmi.

 

3
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Francesco Andrea Maiello il 05/10/2013 09:51
    Gran bel dipinto agreste!
  • Don Pompeo Mongiello il 21/09/2013 13:07
    Un serto floreale autunnale per questa tua sublime!
  • Rocco Michele LETTINI il 18/09/2013 14:17
    Direi che come metafora del nostro vivere è eccelsa dedica...
    LA MIA LODE PATRIZIA

5 commenti:

  • loretta margherita citarei il 18/09/2013 18:12
    molto dolce piaciuta
  • Anonimo il 18/09/2013 17:18
    La natura è nostra amica.
  • patrizia chini il 18/09/2013 14:57
    Grazie Vera e grazie anche a Rocco e a Caterina.
  • Anonimo il 18/09/2013 14:51
    Oggi gli aforismi mi hanno preso tanto tempo, ma, avendo letto in fretta che "stai male", posso non inviarti almeno un pensiero affettuoso e l'augurio che qualcosa di <autenticamente naturale> ti aiuti a ritrovare il benessere?!
  • Caterina Russotti il 18/09/2013 14:15
    Gli insegnamenti della natura... Quale miglior maestra di vita! Complimenti davvero bella questa tua poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0