accedi   |   crea nuovo account

Tramonto sul mare

di tenerezza
il cuor mio s'inonda
quando al tramonto
siedo solitaria
in riva al mare.

Raggi vermigli
imporporano le onde
bianche e lunghe

che dalla marea spinte
s'accavallano spumando
in un fragore sempre più crescente
mentre sulla battigia s'infrangono.

Simile a bisbigli e sibili
di risa e mormorii
di sospiri e fremiti
quel rumore di mareggiata
mi rapisce e la mente s'incanta
scivolando a ritroso nel tempo.

Bambina mi rivedo
a giocar con la sabbia
mentre l'amata nonna
di Ariel la sirenetta mi narrava

adolescente poi a morder la mela
del primo amore in baci acerbi
fra le sabbiose dune
in quei tempi vivaci di ribellione
quando bastava
una chitarra a cantare l'amore
nella dolce illusione
di cambiar in meglio il mondo...

Ricordi nostalgici
che strappano agli occhi
una lacrima di rimpianto
mentre scende la sera
col suo nero manto
che uniforma il cielo e il mare.

Mi desto dal mio vagheggiare...
è tempo d'andar via...
Brilla nella notte
la stella della mia malinconia.

 

6
4 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 21/09/2013 12:33
    Davvero una sorta di "rimembranza" di assoluto valore, in "stile" Leoparda senza che tu lo sia, ma che raggiungi, con questa tua, un livello di contenuto ed espressivo, a mio parere, ragguardevole. Piaciuta molto.
  • Don Pompeo Mongiello il 21/09/2013 12:25
    Di una sensibilità e bellezza unica e non so altro da aggiungere.
  • Giulia Aurora il 20/09/2013 01:43
    Una malinconia che si incammina nel tempo un guadro che fa riflettere molto bella
  • Nicola Lo Conte il 19/09/2013 11:14
    Deliziosa rievocazione di un tempo passato ma in cui è facile ritrovarsi... condita dalla magia del mare.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/09/2013 09:31
    il mar.. in un tramonto... il mio cuor... fra ricordi... in-onda

    Bellissima L'OR...
  • Antonio Garganese il 19/09/2013 07:22
    Spirito di osservazione e dolci ricordi di prima gioventù. Poesia un poco malinconica nella quale una speranza per l'attuale non deve mancare, se non la trovi, inventala. Piaciuta molto. Buon giorno poetessa.
  • Rocco Michele LETTINI il 19/09/2013 06:58
    Una perla Lory... Mirabile in sì nostalgici versi...

4 commenti:

  • Anonimo il 19/09/2013 17:39
    ricordi belli ed intensi che fanno tornare ad un bellissimo passato... belle descrizioni versi eleganti... bacio lor
  • Caterina Russotti il 19/09/2013 11:33
    Che bella fotografia del tuo passato nostalgico e maliconico... Anche se dietro alle tue parole... Vi trovo un sorriso. Davvero.. Davvero bella complimenti!
  • Aldo Riboldi il 19/09/2013 08:38
    Quanti ricordi Loretta! " quando bastava una chitarra" ... malinconia, ma anche gioia per aver vissuto questi momenti intensamente... molto bella e ricca di colori in movimento...
  • Anonimo il 19/09/2013 07:49
    stringe il cuore questa bellissima poesia piena di nostalgia... mi hai fatto tornare bambino con il narrare di favole lontane, e mi hai risvegliato con il calar della sera su questa magnifica spiaggia che hai descritto... molto bella Lor...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0