PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio autunno

Mani in tasca cammino spedito
Intorno a me il mondo s'ingiallisce.
Aria fresca sul mio volto,
profumo di muschio misto smog.
Le autovetture non son come le foglie,
non cadono loro, sono sempre grigie.
Sui prati del parco,
ognuno nel proprio stormo,
cornacchie, storni e piccioni
si contendono briciole e insetti.
Ancora per poco,
poi arriveranno i cani, i bimbi,
i calciatori e loro,
gli uccelli,
troveranno un sicuro rifugio
tra i rami degli alberi.
Il sole si sta alzando,
i suoi raggi giocano con la rugiada,
a quest'ora sono bassi ed accecanti.
Tutto è ordinato,
sembra di essere su quei vasti prati di montagna.
Solo una macchina sgangherata,
parcheggiata sotto gli alberi,
ti ricorda che sei in città.
È una macchina che non partirà mai,
divenuta dimora,
di chi una casa non l'ha più.
La crisi, già, la grande crisi
un elemento in più di questo nuovo autunno
dove disperazione e speranza,
continueranno ogni giorno
ad alternarsi...

 

4
8 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/09/2013 07:42
    Macchina fotografica di precisione, sensibilità di poeta.
  • Vincenzo Capitanucci il 21/09/2013 06:49
    Bellissima Aldo.. tocca con grande sensibilità tantissimi punti.. del nostro vivere in società...

8 commenti:

  • Mario Bruno (Ciancia) il 26/09/2013 17:17
    Molto bella questa tua osservazione minuziosa
    su un prato del parco.
    Piaciutissima!
  • lidia filippi il 22/09/2013 14:29
    Bei versi che propongono immagini di un primo mattino di questo autunno incipiente; una fotografia nitida della raltà attuale: tutto fa parte della città che si risveglia e c'è un poeta che ha visto qualcosa oltre...
  • Dolce Sorriso il 21/09/2013 22:17
    descrizioni attente... Aldo caro sei bravissimo... mi piace molto questa tua.
  • Aldo Riboldi il 21/09/2013 20:43
    Vi ringrazio di cuore...
  • loretta margherita citarei il 21/09/2013 18:48
    la realtà ben descritta, complimenti aldo
  • augusto villa il 21/09/2013 16:01
    Molto bella, Aldo!
    Al tuo occhio... non scappa proprio niente.
    Bravissimo! -------
  • Caterina Russotti il 21/09/2013 09:29
    Il grigiore del mattino e il grigiore della vita racchiusi in un altalenarsi di speranze e delusioni. Profonda e bella poesia
  • anna marinelli il 21/09/2013 07:01
    Una Poesia scritta col linguaggio quotidiano che sa descrivere una stagione sia metereologica che umana.. Bravo, complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0