accedi   |   crea nuovo account

La vita non è un film

Provo a imbracciare un fucile
ma dai tempi del militare
non ricordo più come si fa.

anzi a dire il vero, il militare
non lo volevo fare. E ho sparato
come un cretino mirando il mare.

Avvolgo la pellicola del film
della mia vita stonata e suonata
in modo distorto con torti fatti e subiti

contorti pensieri fumanti, azioni scoordinate
un senso di identità mai riconosciuto fino in fondo
in sala dove c'è il montaggio, consegno me

e sulla mia pellicola ci lavorano, davvero da certosini
cambiano immagini, e mi doppian con nuova voce
ma non vi sembra troppo feroce?

Ed eccomi con la mia nuova identità, contemporanea:
sono a tavola in una casa di lusso, due figli e la moglie
poi un'amante come lei che lo ha già,

sono dirigente di banca, massone, ho un gran balcone
facciamo festini segreti per i nuovi arrivati
ma il fatto è che mi sembra tutto uno schifo.

Stop. Ma che troiaio di vita è, pellicola corro
nella sala di montaggio, a quest' ora deserta
è tardi, ci penso io a rifarmi la vita.

E mi ritrovo qui or come sono, in un mondo parallelo
che è talmente vero, che non posso crederci.
Ma in fondo in fondo tra poggi e buche,

la mia vita fin' ora di fotogramma in fotogramma
la prendo così. Certo il cuore batte e balbetta
devo far con calma e non aver fretta.

 

3
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 29/07/2016 16:56
    apoprezata... complimenti.
  • Anonimo il 23/09/2013 14:32
    Profondo verseggiare lo trova unica ed originale piaciuta tantissimo bravo!!!
  • Rocco Michele LETTINI il 23/09/2013 05:56
    Tanti fotogrammi forgiano una vita... Profondo verseggio diligentemente costrutto...
  • LIAN99 il 22/09/2013 22:37
    Davvero bella ed intensa questa lettura di tutta la propria Vita in chiave cinematografica. Notevole la capacità di filtrare tutto attraverso un'amara autoironia ed una visione disincantata ed oggettiva delle vicissitudini esistenziali. I miei complimenti all'Autore, con l'augurio di poter essere sempre il regista del proprio Tempo.

4 commenti:

  • SalvatoreCierro il 28/09/2013 11:31
    il titolo mi ha portato a leggere questa poesia, pensiero comune ma non banale, ma non avevo mai pensato a questa visione della vita quando appunto penso " la vita non è un film " cioè quella che ci potrebbero essere concesse tante opportunità nel fare la stessa scena della nostra vita, in questo sei stato molto innovativo e originale, almeno per quanto mi riguarda . Mi è piaciuta, molto scorrevole, complimenti
  • Raffaele Arena il 23/09/2013 15:50
    Grazie a tutti per i Vostri commenti. Ero titubante.. arrossisco per i troppi elogi!!!
  • loretta margherita citarei il 23/09/2013 06:32
    molto originale apprezzatissima
  • Caterina Russotti il 23/09/2013 00:18
    Rivivere la propria vita come in un film... Spettacolare. Ricostruire valutando il passato.. Presente e futuro... Magari fosse vero... Però si può tentare con calma... Senza fretta a costruire nel presente qualcosa di bello. Bella mi piace molto questa tua poesia.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0