PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il vostro giorno avventuroso e immenso

Un folle pensiero nasce
incerto e vago
dove lo spazio è molto
e l'ombra appare
esperta.

Ma la realtà
è uno splendore in più
che chiede più fidata scorta.
Non si accompagni ad una
cattiva musa
il vostro giorno avventuroso
e immenso.
Sia invece la vostra stessa natura altera
a dire al mondo
"Chi canta
difende una notte santa
attimo per attimo".

E se le parole sono uno spazio vuoto
dove non si riesce a stare a lungo
la vostra mente dia alla voce
quei compiti infiniti
quegli inchini e fiamme
che sono nostri compagni
nel piacere di un lungo esercizio
nei sogni che raggiungono emozioni
fondate e salde.

 

1
4 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 23/09/2013 14:17
    Non accompagnarsi alle false vanità e alle subdole illusioni... un monito gentile ma perentorio per dare peso alla propria voce.
    Una lettura che osa dare dei brividi.
  • Giulia Aurora il 23/09/2013 12:59
    un gioco di luce ed ombre di spazio e di chiusure che da il senso alla riflessione ed alla profondità uno specchio concavo che rimanda figure non sempre chiare alla lettura a dar radice ai sogni legati a realtà più vere e non solo auspicate bella
  • Rocco Michele LETTINI il 23/09/2013 12:46
    Un incitamento a meditarlo cotanto suggestivo verseggio... Versi che arrivano alla porta del cuore... non resta che aprirla... Eloquente nel suo costrutto...
  • Anonimo il 23/09/2013 12:45
    Confesso: sono sempre incerta dinanzi ad uno scritto che non mi sia del tutto chiaro. Sempre mi chiedo: che faccio?... lo salto e passo avanti (ma mi sembra così brutto!), oppure lo dico e chiedo -sinceramente interessata-: Che volevi dirci?...
    Sarà perché a me piace tanto il dialogo e trovo che spesso lo reclami più la poesia -con le sue espressioni misteriose- che un comune discorso. Allora, posso rimanere in attesa, Roberto, data la tua abituale, grande gentilezza, ed il fatto che i messaggi privati raramente arrivano?... Vera

4 commenti:

  • roberto caterina il 23/09/2013 22:43
    Grazie a tutti. Cosa volevo dire? Si tratta di una mia riflessione tra i temi della certezza e dell'incertezza, realtà ed illusione. Il canto in qualche modo, anche secondo i miti australiani, rende le cose concrete e crea, come per il Natale, le condizioni per le notti sante.. più o meno...
  • Caterina Russotti il 23/09/2013 12:30
    Ascolta... Dai voce ai tuoi sogni.. al tuo cuore... per vivere il vostro giorno avventuroso e immenso. Complimenti davvero belli questi versi. Complimenti
  • Eugenia Toschi il 23/09/2013 11:14
    Da percepire, assaporare nell'infinito enigma dell'incertezza.
    Molto bella
  • augusta il 23/09/2013 10:37
    molto bella... e se le parole sono uno spazio vuoto... 1 beso

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0