PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Solitudine nascosta

Come è lungo morire
nel silenzio che incombe.
Pare che mai
voglia tacere al sentire
Poiché lentamente
l'esultare di vita
si fredda dentro il cuore.

 

2
4 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/10/2013 10:46
    Pubblicazione dal contenuto essenziale nell'emblematico messaggio struggente esposto dall'autrice. Composizione davvero suggestiva ed incisiva.
  • Anonimo il 24/09/2013 17:10
    Solo chi l'ha vissuto riesce a comprendere il significato profondo che si cela dietro questa immagine. Un morire lento e interminabile, spesso circondati da mille frastuoni, ma sempre soli. Eppure, in quella inesorabile discesa, spesso, si riesce a scorgere il valore e la scintilla per non sentirsi più soli e per trovar senso alla solitudine.
  • Rocco Michele LETTINI il 24/09/2013 14:58
    TERMINE DIZIONARIZZATO MAGISTRALMENTE: LA SOLITUDINE IN UN VERSEGGIO DA PLAUSI!

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 24/09/2013 19:05
    profonda bella poesia
  • Caterina Russotti il 24/09/2013 18:01
    Sentire la solitudine... Profondi questi tuoi versi... Se ci si dondola nella solitudine, la vita non ci può sorridere... Ma proprio per questo non bisogna far vincere la solitudine... Bisogna combatterla... Aprire le porte alla vita... Il resto poi, pian piano verrà! Bella poesia.
  • luigi deluca il 24/09/2013 17:19
    bella, intensa, tristemente reale, però, se mi è consentito...
    Non lascirsi mai abbattere troppo, Non dare mai al Destino il piacere d'averla vinta... so che sembra difficile, ma provarci, non costa molto In bocca al lupo gigi
  • Antonio Garganese il 24/09/2013 13:49
    Poesia da apprezzare per l'intensità ma nella vita di tutti i giorni il silenzio e la solitudine devono essere condizioni transitorie e, perché no, piacevoli. La vita deve esultare qualche volta e il cuore non è fatto per stare congelato. Un saluto.