PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La grande quercia

La grande quercia faceva ombra...
al mio pensare, al mio guardare,
le membra stanche, riposo avean trovato
e già le palpebre stavan calando,
ma proprio quando, stavo per dormire,
un grosso maiale incominciò a grugnire...
mi sono detta, povero animale,
chissà perchè sta qui a reclamare.

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/09/2013 01:45
    NON È CHE AI PIEDI DELLA GRANDE QUERCIA HAI MESSO I MAIALI PERCHÈ SI CIBANO DEI SUOI FRUTTI... VEDO NELLA QUERCIA IL DIVINO E NEI MAIALI IL MALE E NEI FRUTTI... IL FARMACO PURIFICATORE... L'HO SCANDITA COME METAFORA... AVRO' LETTO GIUSTO?
  • Anonimo il 24/09/2013 19:48
    La prossima volta, vatti a riposare sotto due bei marroni, invece di star sotto le querce a mangiare le ghiande dei porcelli!
    Mi complimento, comunque, per la tua affabilità nei confronti dei maiali.
    Bellissima Anna Pinco Rita Pallo.

3 commenti:

  • Anonimo il 24/09/2013 20:07
    Grande Annarita che riesce sempre a strapparmi un sorriso!
    Anch'io sai, stavo scrivendo una poesia sulla quercia... ma di certo, non avrei messo di mezzo i maiali!
    Sei fortissima!
  • Caterina Russotti il 24/09/2013 19:23
    Non gli avrai mica rubato la sua ombra per caso? Davvero simpatica... Brava
  • loretta margherita citarei il 24/09/2013 19:14
    ironica, simpatica poesia, piaciutissima, ciao carissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0