accedi   |   crea nuovo account

Evasione

A volte
per evadere dalla routine del giorno
l'animo leggero rendo
e con cuore giocondo
salgo sulla mongolfiera
del sogno e volo.

Mi diletta dall'alto
volger lo sguardo intorno
annegare nell'azzurro spazio
salire su per valichi e colline

a rotta di collo in precipizi buttarmi
sul verde di una valle adagiarmi
cogliendo bianchi fiori d'inappagati desideri.

Veder correre case
la gente fremere come formiche
campi oscillanti al vento ed altri arati
file di argentei ulivi dal sole baciati.

Esser volando incantato spettatore
d'uno scenario sempre affascinante
per una volta non attore
di una ribalta instabile, irrequieta..

Andar peregrina e senza meta
prima di rientrare nella vita frenetica
fatta di obblighi e di doveri
imposti dalla società

in costrizioni che sopporto con amore...
sono una mamma
con tanto affetto ancora da dare
sono una donna
che non ricusa le proprie responsabilità!

 

6
3 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 05/10/2013 02:19
    Molto apprezzata, complimenti..
  • Rocco Michele LETTINI il 25/09/2013 14:35
    Libera di volare...
    Libera di sognare...
    libera di vivere:
    sono una mamma
    con tanto affetto ancora da dare
    sono una donna
    che non ricusa le proprie responsabilità!

    Per una dolce mamma "tutto" è poco... LODEVOLE VERSEGGIO LORY
  • Antonio Gariboli il 25/09/2013 14:15
    Il sogno di poter volare che da bambini ci ha fatto compagnia in tanti momenti ritorna con la stessa fantasia seppur ormai grandi e coscenti della realtà alla quale dobbiamo dar conto.
    Molta bella coglie l'infanzia che non ci abbandona mai.
  • Anonimo il 25/09/2013 12:08
    Tutta da condividere Lor. Chi conosce le nostre zone, sa di cosa stai parlando.

    C'è chi evade dal quotidiano e dagli impegni, come dici tu e c'è chi vorrebbe provare le stesse emozioni, magari evadendo da un carcere, anche senza sbarre.
    Poi c'è chi evade fiscalmente per avere più soldi per potersi godere da vicino queste cose... solo che, gli si seccassero le palle, di solito con il loro atteggiamento condannano noi a sognarle in bianco e nero e basta.
  • Antonio Garganese il 25/09/2013 09:27
    Bellissima immagine che non disgiunge il senso di responsabilità di una mamma e di una donna che lavora ma riesce ugualmente a ritagliarsi lo spazio per un progetto possibile di fronte ad una società che ignora. Questa mi piace tanto, buona giornata poetessa.
  • Vincenzo Capitanucci il 25/09/2013 09:06
    pur rimanendo con i piedi per terra...è bello vedere le cose dall'alto... cambia completamente la prospettiva... e trasportati da un filo di vento... annegare in bellezza... nell'azzurro dello spazio...

    Grazie L'Or... per il dato dato...

3 commenti:

  • laura il 25/09/2013 13:00
    Bella poesia... la capacità di trovare lo spazio per evadere, per sognare e rendere la quotidianità più leggera, più serena! Ma nello stesso tempo, sai quando tornare uin questo mondo e riprendere le responsabilità di una donna, di una mamma che ha tanto da donare e ha tanto amore da condividere. Mi è piaciuta molto un saluto!
  • Eugenia Toschi il 25/09/2013 09:24
    Bellissima per un attimo ho volato con TE cara amica ... grazie del passaggio è stato bellissimo.
  • Anonimo il 25/09/2013 09:11
    Cara LOr... posso salire con te sulla mongolfiera? Così saremo in due...

    Bella poesia condivisa, cara amica, mitica mamma tuttofare!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0