PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il vignaiolo

Tra i filari della vigna
nel settembre rituale
a tagliar s'appresta
l'umile vignaiolo
i grappoli maturi.

Con una mano carezza
le perle bionde e nere
mentre con l'altra
attento il gambo taglia
e con cura posa
il frutto del suo sudor
nei gran cesti in vimini
disposti tra le viti
dai pampini ormai rossicci.

Poi col suo asinello
carico s'avvìa al paese
e all'uno e all'altro fanciullo
che segue in coda
regala qualche chicco.

Nella cantina le botti
e anche le barrique
aspettano a bocc'aperta
e a pancia asciutta
il liquido di Bacco.

In esse il mosto
brontolerà, si calmerà
e allora, solo allora
potrà chiamarsi vino
ch'ei fiero gusterà.

 

4
5 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/09/2013 10:08
    Bellissimi questi versi di grande intensità...
    bravo!!
  • Don Pompeo Mongiello il 27/09/2013 15:56
    Apprezzatissima questa tua eccelsa davvero!
  • Rocco Michele LETTINI il 27/09/2013 02:11
    SCUSA, DATA L'ORA, HO CLICCATO SU COMMENTI. ERA UNA RECENSIONE MARIO.
  • Alessandro il 27/09/2013 00:32
    Tra Pascoli e Carducci, uno scorcio di vita agreste in una prelibata vendemmia.
  • Anonimo il 26/09/2013 22:46
    Una poesia che mi riporta indietro negli anni, in cui la vendemmia aveva questo sapore e l'uva veniva pigiata con i piedi. Molto belle queste immagini!
  • Caterina Russotti il 26/09/2013 21:21
    Con abili mani e delicatezza il vignaiolo taglia perle nere e bionde per farne un vino che sarà il "frutto" del suo lavoro e il capolavoro della natura. Stupenda!
  • Anonimo il 26/09/2013 20:16
    Una poesia che non si legge tutti i giorni. Una figura classica, che purtroppo non c'è più...
    Bellissima, complimenti.

5 commenti:

  • Anna G. Mormina il 11/10/2013 18:47
    ... un lavoro duro con incertezza di sicuro guadagno il lavoro del vignaiolo, ma fatto con cura e amore...
    "Con una mano carezza
    le perle bionde e nere..."
    Bravo, complimenti!
  • Anonimo il 29/09/2013 09:32
    bella vendemmia... bella similitudine, acini simili a perle nere e bianche tanto preziose quanto belle... molto apprezzata mario per stile e contenuto
  • Mara il 27/09/2013 07:06
    I tuoi versi sono affreschi... complimenti!!!
  • loretta margherita citarei il 27/09/2013 04:36
    gradevole poesia complimenti
  • Rocco Michele LETTINI il 27/09/2013 02:09
    CARO AMICO LUCANO HAI MIRABILMENTE DECANTATO LA NOSTRA VENDEMMIA (PIU' DELLA NOSTRA FANCIULEZZA CHE DELL'OGGI AUTOMATIZZATO)... MANCA TANTO QUEL PASSAR DELL'ASINELLO CARCO DI DUE BIGONCE PREGNE DI GRAPPOLI... UNA GRAN NOSTALGICA POESIA... IL MIO ELOGIO MARIO.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0