accedi   |   crea nuovo account

Lo mese decimo

Co' lo su' scudo
e le su' armi
Martius
ne lo mezzo
de sora Estate
e sor Inverno
senza inducio
da consiglier
se mise,
ma la lotta
inevitabile
fuit,
e sora Estate
moscia moscia
se ne iette,
la battaglia
persa avendo.

 

0
1 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 28/09/2013 00:49
    Morta la stagione calda, impugna lo scettro l'Autunno. Bella
  • Rocco Michele LETTINI il 27/09/2013 21:14
    Un verseggio che decanta brillantemente il cambio di consegna...
  • Caterina Russotti il 27/09/2013 20:42
    L'estate ha ceduto le Armi all'autunno... Complimenti per questa tua bella dedica ad ottobre.
  • Anonimo il 27/09/2013 18:35
    Bella e orignale questa tua, Don!

1 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 27/09/2013 18:18
    ... e continuate pure ad ignorarmi che io intanto vado avanti lo stesso.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0