PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mercante di giudizi

Non ho inseguito i miei sogni,
per riempirli di urla e lacrime
non ho sussurrato al tempo,
di ritornare
e non ho chiesto ai miei pensieri
di esser più belli,
ma meno veri.
Ho voluto solo vivere,
ho voluto credere di essere uguale
e ho anche pensato,
di essere ugualmente amato..
ho sbagliato...
se sei uguale, sei temuto,
potresti essere migliore,
ma se sei diverso,
sei per molti un inferiore..
oggi più che mai,
odio la tanta falsa indifferenza,
di coloro che aspettan le tue spalle,
per emetter capitale sentenza.
A questo, non c'è appello ne scusante,
come loro a pensarla, di gente al mondo..
ce n'è veramente tanta...
non voglio compassione,
e nemmeno il vostro amore.
Chiedo a te,
che incurante del male che mi fai,
giudichi..
or che sai,
come giudicheresti questo estraneo,
se scoprendo il viso,
riconoscerai di tuo figlio il sorriso...

 

2
8 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 20/07/2015 18:47
    Un laudo dovuto per questa tua straordinaria davvero!
  • Anonimo il 04/02/2014 10:19
    Diversità e normalità... due poli che si contendono una sorta di primato che non ha ragion d'essere. Sono cieco, ma mi sembra di vedere ciò che i tuoi versi narrano impietosamente. Bella!
  • Giulia Aurora il 20/01/2014 18:48
    PERSONALE E SOCIALE UN ESPRESSIONE CHE FA RIFLETTERE
  • Caterina Russotti il 28/09/2013 13:21
    Waw.. Mirabili versi con sorpresa finale! Che si commenta da sola! Bravo i miei complimenti!

8 commenti:

  • Jurjevic Marina il 19/05/2016 16:06
    Sai che non sono solita a lasciare commenti, solitamente leggo in silenzio. È sbagliato.
    Ugualmente amato... non lo si è mai realmente. Penso che dopo questa poesia chiudo il sito per oggi. È bellissima, ma leggere le verità a volte urta troppo la sensibilità di chi è capace di autocritica.
  • augusto villa il 10/03/2014 19:51
    ... se sei uguale, sei temuto,
    potresti essere migliore,
    ma se sei diverso,
    sei per molti un inferiore...
    Come dipingi bene l-umanita!... Complimenti!
  • Anonimo il 07/02/2014 20:29
    Bella e veritiera. Mi piace
  • Mario Olimpieri il 23/10/2013 16:59
    "Non giudicate per non essere giudicati". Niente è più difficile di giudicare, ma io giudico questa poesia molto bella.
  • augusta il 20/10/2013 11:37
    chi sono io per giudicare... il mio plauso.. 1 beso
  • stella luce il 29/09/2013 16:30
    mai giudicare... versi stupendi in ogni loro parte... poi chi è che stabilisce cosa sia o meno normale o diverso... bravissimo
  • Alessandro il 28/09/2013 23:10
    Il diverso-inferiore che lotta contro l'indifferenza della gente. Poesia dai toni intimi e sociali.
  • Anonimo il 28/09/2013 14:43
    Testi introspettivi molto profondi che raccontano le emozioni vissute con intensità dall'autore. Emblematica resta la chiusa!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0