PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Predatrice felina

Voglio star fermo,
ti voglio predatrice felina
di me stesso.

Scovami nel fulmineo,
nell'inatteso attimo della vigoria,
pesca l'ordigno mio
ancora clandestino nell'attimo...

È tuo!

Strabiliami svellendoti
degli ornamenti tuoi,
appigliati eroticamente
all'essere tua,
come corde di violino
tirate al massimo
per eccitazione violenta.

Ti voglio predatrice felina.

Ghermisci in me
ciò che hai innalzato,
accompagnandolo alle labbra tue
imbevute d'ira passionevole
quel tanto che basta
a farti felina.

La felina
che fa se stessa.

Recando a te il mio essere uomo,
stanando tra
le gambe tue
l'ardente pira,
umettandola
di viscoso e mansueto
nerbo.

Voglio esser
preda tante volte...

 

2
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/09/2016 12:44
    Molto piaciuta e anche apprezzata questa tua straordinaria.
  • Ferdinando il 07/12/2015 02:02
    apprezzata... complimenti.
  • Anonimo il 30/09/2013 09:56
    Una lirica che esprime l'audacia dell'autore adoperata per cogliere quel desiderio, che, lo spinge ad avventurarsi nel cuore dell'amorevole questione.

1 commenti:

  • stella luce il 03/10/2013 06:44
    wao... che dire versi molto passionali... molto diversi dagli altri tuoi... molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0