PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Asl accettazione

Teste bianche sedute ordinate.
Il viale del tramonto
aspetta fiducioso.

Un cristallo, la speranza,
un numero rosso suona
e scorre piano.

Mentre il tempo,
irriverente,
vola via senza pietà...

 

2
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 04/10/2013 00:32
    rituali che ti portano in questi gironi ma il tempo pare sempre troppo lungo in quei contesti e la gente diventa nervosa o troppo loquace bella
  • cristiano comelli il 03/10/2013 18:16
    Sì, il rituale della burocrazia sanitaria continua la sua inesorabile litania mentre il dramma dell'uomo che attende il suo turno non sapendo se potrà ancora avere con sè la salute il giorno successivo si consuma.

3 commenti:

  • Mario Bruno (Ciancia) il 05/10/2013 18:56
    Una poesia di attualità che fa riflettere
    sulle code che gli uomini
    coi capelli bianchi
    devono fare, mentre la vita
    scorre inesauribilmente.
    Bella, complimenti!
  • Caterina Russotti il 05/10/2013 14:10
    Già ... Capelli bianchi... Che attendono il loro numero... Qualcuno non dice nulla perché è per lui un momento per stare con qualcuno e magari scambiare due parole... Altri che non son soli... Sanno che stanno perdendo minuti preziosi della loro vita... Due facce della stessa medaglia... Ma un solo numero... Bella piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 03/10/2013 06:59
    MOLTO BELLA COMPLIMENTI ALDO TVB

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0