accedi   |   crea nuovo account

Tu... il male!

Tu sei il male donna...
donna? no.. non donna
perchè nel mio profondo essendo io stessa donna
sento il male a citarti tale...

Tu sei il male donna
e da te ho imparato come mai dovrebbe essere
una madre, una moglie, un'amica...

Sei l'essenza del male,
dell'ignoranza ababracciata
alla tua naturale cattiveria...

Per te ho imparato ad odiare...
ma odio solo te donna...

 

2
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 05/10/2013 13:57
    Donna di per sé, nasce per portare amore, vita... Ne è la prova la maternità.
    Diventa figlia del "diavolo" quando non conosce l'amore... Complimenti per questa tua abile poesia che fa molto riflettere.
  • cristiano comelli il 03/10/2013 18:11
    Condivido in parte il rilievo di Asdrubale Vannetti specie nell'avvio. Ma se non avessimo le donne al nostro fianco, noi uomini, come potremmo mai riconoscere la vera dolcezza? Il discorso è che gli uomini devono imparare davvero ad amare le donne. E e donne a non amarsi a tal punto da arrivare ad odiarsi per essersi amate nel modo sbagliato.
  • Anonimo il 03/10/2013 13:15
    Riconoscere la presenza del male aiuta ad essere più forti nel combatterlo. La natura dei tuoi pensieri è chiara.

2 commenti:

  • denny red. il 04/10/2013 01:27
    Intensa.. Piaciuta!
  • Anonimo il 03/10/2013 16:32
    L'odio, Valeria, fa male innanzitutto a chi odia... Così come l'amore benefica innanzitutto chi ama.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0