accedi   |   crea nuovo account

Armonia persa

La primavera imborghesita
perde i fiori e le rondini,
per divenire ospite di ballo
in feste mascherate,
L'inverno se ne sta ai tropici,
l'autunno appare ghiacciato,
le rugiade divengono fiumi impetuosi,
le brezze marine divengono proiettili.

 

2
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/02/2014 13:57
    Questi sono i brutti giorni... Poi, in ogni stagione della tua vita, potrai cogliere -nonostante tutto- anche il bello. Sempre dipenderà da TE.
  • Caterina Russotti il 05/10/2013 13:37
    Rivoglio le mie stagioni! Scappate da questo "mondo " che le distrugge. Bella piaciuta.
  • Don Pompeo Mongiello il 04/10/2013 08:26
    Veramente molto piaciuta ed apprezzata questa tua bellissima!
  • Rocco Michele LETTINI il 03/10/2013 10:04
    Tanto si va perdendo... versi diligentemente forgiati...
  • Auro Lezzi il 03/10/2013 06:47
    Proprio un armonico senso di decadenza e rabbia Espresso.

2 commenti:

  • Rosarita De Martino il 09/11/2014 19:10
    Con versi incisivi doloranti e dolorosi hai saputo descrivere tutto lo scempio che l'uomo fa sulla natura, stravolgendo così il ritmo delle stagioni. L'uomo che doveva essere custode della natura è diventato invece l'amaro violentatore. Con piena condivisione. Rosarita
  • loretta margherita citarei il 03/10/2013 06:39
    ORIGINALE MOLTO APPREZZATA

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0