PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il cadavere

Non a chi
li occhi sui
in semper
spenti son,
e vita più
nun pulsa,
importanza
le tavole che lo soma suo
racchiude abbia,
ma pe lo parente,
lo vicino,
o chi lo pesca
tra la melma
de li mari,
dovuta sepoltura
dargli,
e lo dovuto onor
così fargli.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 05/10/2013 16:15
    Tutti meritano una degna sepoltura.. Ma che tristezza se non ci sarà vicino a loro chi veramente li ama... A salutarli... Un ultima volta. Bella poesia

1 commenti:

  • Anonimo il 09/10/2013 12:11
    velata di tristezza ma bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0