accedi   |   crea nuovo account

Il tempo che verrà

Non temo il suo richiamo
né i suoi grandi occhi di ghiaccio
temo l'arrivare a lui
con una lama conficcata nel petto.
Carceriere in un ghetto
imprigiona ore, minuti,
poi fugge via di corsa
incalzando blasfeme parole.
Sono io il tempo... il potere
da me mai nessuno fugge...
Spesso le sue fauci mi hanno imprigionata,
con conati improvvisi rigettata
nel turbine della vita.
Sospinta nell'aria
nel leggero respiro
rinasco all'infinito
con nuovi deliranti propositi.
Eppur piango ancora
le lezioni non hanno avuto esito, né voto.
È la vita che insegna
è il dolore che logora,
imparare da tutto ciò
rigenera ma modifica,
spirito e anima s'adombrano
cambiando colore.
Ed ora mi chiedo,
se quei barlumi di luce
siano solo chimere,
o lucciole in un prato di speranza...
di teneri germogli
sbocciati sotto piedi di fango.
Sarà l'esito inaspettato
che il tempo concederà
a darmi pace
quel po' di sereno,
tanto agognato, sospirato
" tra le sue lunghe braccia."

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 22/10/2013 05:34
    Temo di arrivare al traguardo con una lama di ghiaccio.. conficcata nel petto... se non incontro prima le sue lunghe braccia..

    bellissima Dolce Sorriso...
  • Raffaele Arena il 05/10/2013 01:27
    Crono e potente, ma è relativo. Bellissima riflessione con un solo suggerimento, è possibile non aspettare, e decidere di esser felici da ora, senza incertezze. Certo che, problemi, inquietudine, pensieri negativi, sono continuamente in agguato; ma il tempo del proprio sentire non è un tempo feroce che controlla. È accettare come siamo e lottare per cambiare.

12 commenti:

  • Anonimo il 25/10/2013 18:58
    Dolce sorriso, il tuo sorriso fallo dipendere davvero sempre e solo da Te. È il mio fervido augurio.
  • Dolce Sorriso il 18/10/2013 15:42
    grazie falco
  • Dolce Sorriso il 18/10/2013 15:41
    Laura cara, il tempo modifica, trasforma,è la legge dell'esistenza... stare a galla mentre il dolore ti tira giù non è facile. Si rinnova il passato e non sempre si è in grado di reagire. Spero che DIO mi dia sempre la forza... grazie tesoro.
  • Falco libero il 16/10/2013 14:58
    Molto bella, sincera e sentita nei sentimenti più profondi dell'anima.
    Un caro abbraccio
  • laura cuppone il 11/10/2013 07:53
    Il tempo che il tuo poetare ricama
    Con lunghe e bianche dita
    Non potrebbe modificare se non nel Bello
    Il tuo nobile sentire,
    Che con estrema eleganza descrivi
    Tu
    Donna bella, dolcissima e particolare.
    Scrivere ti dona
    Come un abito cucito su misura
    Leggerti e' la fortuna
    D'ammirarti come specchio d'acqua.

    Un bacio grande

    Laura
  • Dolce Sorriso il 07/10/2013 22:13
    Ugo caro... un grazie infinite per la tua presenza qui... grazie
    con tanta stima.
  • Ugo Mastrogiovanni il 07/10/2013 18:37
    Versi martellanti e rapidi come la grandine: sinceri, colmi di brividi che trafiggono, ma nel complesso veri e soddisfacenti, perché costantemente alla ricerca di quella felicità che spesso ci è ingiustamente negata.
  • Dolce Sorriso il 07/10/2013 17:32
    Grazie Cate...
  • Dolce Sorriso il 06/10/2013 23:15
    grazie ragazzi... grazie soprattutto a te Raffaele... UN CONSIGLIO PREZIOSO.
  • Fabio Mancini il 05/10/2013 16:10
    Uno stile chiaro, lineare, pulito che descrive sensazioni, ricordi, pensieri. L'ho trovata molto riflessiva e profonda. Ciao, Fabio.
  • denny red. il 05/10/2013 05:14
    Un tempo..
    Il tempo..
    ed ora mi chiedo.
    Il tempo che verrà.
    Quando arrivi.. Dolce sorriso come sempre..
    lasci sempre tracce sul bianco..
    Bellissima!!! Sempre Brava!
    Abbraccio..

  • LIAN99 il 05/10/2013 01:10
    Davvero bella ed intensa, questa tua poesia: è vero, le esperienze negative e dolorose sono quelle che piú ci fanno crescere e maturare, ma sono anche quelle che piú ci fanno cambiare e rimpiangere come eravamo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0