PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

... trentuno, diciannove, tre mesi

31 son passati,
Tu m'hai plasmato.

Nucleo d'amore
rifulgente m'hai elargito.

Sorella inenarrabile
m'hai fiancheggiato,
che di "tesoro"
mi ha investito.

Un amore "attraentemente sconfinato"
m'hai fatto ravvedere.
Oh che amore,
miracolosamente imprevedibile!

Or 19 anni son passati.

È dileguato il "tesoro",
spaventevole eclissarsi.

Da 3 mesi il mio amore
ha appreso il confine,
il funereo confine.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • francesco contardi il 09/10/2013 21:04
    anche all'amore infinito, purtroppo, si può chiedere un perché...
  • lidia filippi il 09/10/2013 20:18
    Una poesia che mi ha fatta riflettere... Io penso che l'Amore autentico sia talmente grande e infinito da oltrepassare i confini del tempo e dello spazio. Bisogna viverlo senza chiedersi perchè...
    Bravo, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0