accedi   |   crea nuovo account

Sempre.. sei

Sempre ad inseguire.
Sempre.. Sei lettere.
Sei rughe profonde
incise sulla fronte.
Sei solchi aridi
scavati nel campo!
Sei dita immerse
che quasi scompaiono.
Tre lettere semplici.
Dominano.. vincono,
in questa folle corsa
senza traguardo.
Le lettere del mai..
mai.. mai.. mai.. mai.. mai.
Le solite sei note
della grande campana!

 

1
4 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • LIAN99 il 12/10/2013 01:14
    Correre, affannarsi sempre... per non arrivare mai da nessuna parte;... o per trovarsi laddove non vorremmo essere... È la frenesia a volte insensata della Vita che ci segna con le sue "rughe profonde", sballottolandoci da un estremo all'altro. Ma quanta passione mettiamo nella nostra corsa?!!!!!!!
    Lirica stupenda.
  • Caterina Russotti il 11/10/2013 12:32
    Sempre. È una bellissima parola di 6 lettere... Sempre passione... Sempre amore in tutte le sue forme... Mai... Antipatica parola di sole tre lettere... Ma tremendamente assordante come il suono di campane stonate. Simpatica poesia.
  • Giulia Aurora il 10/10/2013 21:35
    emblematica ma bellissima può avere varie interpretazioni
  • Anonimo il 10/10/2013 12:30
    Che vuoi farci Aurè, c'è chi si accontenta della sufficienza!
  • Vincenzo Capitanucci il 10/10/2013 06:32
    s-e-m-p-r-e... sei lettere... sei rughe profonde... in un mai d'-A-m-o-r-e... sei lettere..

    due mai... annullandosi l'Uno con l'Altro... fanno un sempre...

4 commenti:

  • stella luce il 11/10/2013 12:12
    ... MAI dolore Auro... troppo tristi questi tuoi versi
  • loretta margherita citarei il 10/10/2013 16:42
    originale poesia complimenti amicuzzu
  • Anonimo il 10/10/2013 08:22
    Viviamo continuamente di opposti... Se non esistessero entrambi, non esisterebbe cammino verso l'armonia liberamente -e perciò appassionatamente- conquistata, giorno per giorno... Una musica che a volte ci fa vivere l'intensa bellezza e gioia delle sue note, a volte c'inonda di tristezza e affannoso ne rende l'ascolto... più ancora l'esecuzione. Di opposti viviamo...
    Vita!
  • laura cuppone il 10/10/2013 05:39
    Sempre ciò che resta è un po' dolore... sempre ciò che resta è puro...
    I segni si leggono... forse non sempre si interpretano... ma restano... restano!

    Bella!!

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0