accedi   |   crea nuovo account

Castagne

Quante sagre ora ci stanno
con montagne di castagne,
a me piacciono da matti
cotte crude oppure a dolce,
ma se t'avvicini e le vuoi comprare,
un prestito almeno ti devi fare.
Con il tempo, son più care
e perciò è bene dire:
Sparagna... sparagna...
se vuoi un chilo di castagna.

 

2
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 10/10/2013 15:40
    Le mie delizie dalla fanciullezza... È soave ricordare...
  • Anonimo il 10/10/2013 14:13
    E c'è poco da sparagnare o da sparampiare cara Annarita... sparagna, sparagna che lo stato tutto te se magna... anche la castagna!

6 commenti:

  • claudio meazzi il 10/10/2013 17:04
    Un ritorno al tempo antico
    del sapore vero e della memoria
    ancestrale.
  • loretta margherita citarei il 10/10/2013 16:51
    eh sì costan care, meglio andarsele a raccogliere piaciutissima
  • Anonimo il 10/10/2013 16:03
    Anch'io sai, vado matta per le castagne! Domani c'è la sagra delle castange in un bel paesino, ci andremo di sicuro.
    Sei forte Annarita, è piacevole leggerti!!
  • laura il 10/10/2013 14:26
    Mi ricordo quando andavo con mio padre a raccoglierle. Era un bel periodo bello e molto sereno. Si ora sono inavvicinabili. Bella poesia. Un saluto
  • Anonimo il 10/10/2013 14:21
    sparambiare invece di sparampiare
  • Anonimo il 10/10/2013 13:15
    quando ero piccolo le andavo a raccogliere con i miei genitori... bei tempi quelli... ma, che vuol dire sparagna? (chiedo scusa per la mia ignoranza)

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0