accedi   |   crea nuovo account

Due passi a parole

E si fa fretta,
fra funicelle d'astri
e indolenti
dissonanze di palpiti

Spuma e fiocchi quando ti guardo
e la meraviglia e negli occhi

Ogni spigolo è come piega di camicia
che si fa pulviscolo
a sera inoltrata

Come aroma giallo
a far due passi a parole

 

l'autore Giulia Aurora ha riportato queste note sull'opera

Si sentiva invisibile, inadatta, incompresa.
È il destino di tutti quelli che sentono troppo,
il destino di tutti quelli che amano troppo.
La via obbligata del troppo pensare è veder svanire,
tutto


2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 11/10/2013 12:53
    Siamo fatti di carne... Ma viviamo di sentimenti ... Stupenda Aurora.
  • Anonimo il 11/10/2013 10:21
    E quando parlo di simbolismo leggendo certe posie non mi sbaglio per nulla. Penso che Verlaine mi darebbe ragione e Baudelaire non potrebbe fare di meglio.

2 commenti:

  • Giulia Aurora il 11/10/2013 14:35
    Troppo gentile Salvatore confesso che sono due poeti che leggo volentieri
  • Anonimo il 11/10/2013 10:20
    Poesia dove simbolismo ed ermetismo si intrecciano ma tracciando spiragli di luce dove perdersi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0