accedi   |   crea nuovo account

Ma io non voglio

La mattina c'è chi corre
in attesa che l'occhio d'oro del sole
illumini il suo cammino
e prepari un tempio
all'ambizione
una regola
per dire solo quel che vale

eppure
for some inexsplicable reasons
non parla il sole in inglese
non intende le matematiche sottili
di chi discrimina e insegue
differenze

forse tutti uguali
nell'inesistenza che accetta una musica
cattiva e respinge il dolore
adoriamo la distanza

ma Io non voglio.

 

2
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 12/10/2013 09:15
    La firma aurea di un saggio decanto... IL MIO AUGURIO DI UN SERENO FINE SETTIMANA...
  • Vincenzo Capitanucci il 12/10/2013 06:56
    è bello poter indovinare il nome di un Autore... già dai primi versi...

    molto bella Roberto...

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 12/10/2013 14:26
    fa riflettere piaciuta
  • Eugenia Toschi il 12/10/2013 09:40
    Versi molto significativi...
  • LIAN99 il 12/10/2013 08:43
    Bella, intensa e significativa. Condivisa oltre misura. Davvero bravo
  • roberto caterina il 12/10/2013 07:46
    Grazie Vincenzo, i messaggi nel profilo non funzionano più. Ti invio qui il mio saluto e augurio di un buon fine settimana.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0