PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Non mi è dato

Non mi è dato
comprendere il perché del mio respiro
esser gemello del mio battito,

mi è data si la brama di sfamare i miei pensieri
con ali d'uccello,
alti volare li vedo oltre il mio tempo,
mentre gli artigli restano impigliati nell'abito di carne,
tessuto sgualcito fumante di polvere al vento degli anni,

ora che già alle prime rughe
rammento dentro il felino che osa scattare
al primo passo d'ogni scaltra gazzella,

o al serpente di budella che stritola la rabbia
che la gola non sa urlare.

Continuo da umano,
convinto che questo dono sia anche prigione,
pur quando sicuro di brandire le chiavi della libertà
o ignota cagione.

 

0
2 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 29/10/2013 02:34
    Conflitti che ci portano a spasso e ci danno l'assillo sentir peso la propria umanità molto densa
  • Raffaele Arena il 25/10/2013 23:09
    "Continuo da umano,
    convinto che questo dono sia anche prigione,
    pur quando sicuro di brandire le chiavi della libertà
    o ignota cagione".

    Ciò che contiene e limita la nostra anima, o spirito, è ciò che ci permette di provare gioia e dolori. Forse non ha senso, ma ci fa sentire vivi, senzienti e pensanti (anche se talvolta per certi pensieri ci vuol la gomma da cancellare quanto sono terribili o tristi). Molto bella questa poesia, di venire al mondo lo abbiamo deciso noi, con una serie di concause determinate, e questo mondo dovremmo cercar di migliorare... o lasciarlo così, per evitar danni...
  • Caterina Russotti il 14/10/2013 14:00
    Non mi è dato di sapere perché son venuto al mondo... E da umano continuo questo mio percorso nella speranza di brandire le chiavi della libertà... Profonda poesia.. Che riflette lo stato d'animo del poeta... Versi stupendi
  • Vincenzo Capitanucci il 14/10/2013 11:57
    Continuo da umano,
    convinto che questo dono sia anche prigione...

    molto bella Simone...
  • LIAN99 il 14/10/2013 07:16
    Ops! .. Scusa, voleva essere una recensione, ma è partito l'invio a posto dell'emoticon.

2 commenti:

  • Anonimo il 14/10/2013 16:28
    Molti doni della vita, noi trasformiamo in prigioni... Per liberarcene, una sola è la via: scavare a fondo nei loro messaggi veri, autentici. Perché unicamente questi fonti sono di realizzazione, amore e gioia.
  • LIAN99 il 14/10/2013 07:13
    Piaciuta. Lirica che ripropone l'eterno conflitto tra Anima e Corpo, Spirito e Materia con una riflessione personale e profonda.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0