PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io non te lo dirò mai!

Sarebbe bello

carezzarti il viso,

sfiorandolo appena

con le dita.


Sarebbe bello

prenderti per mano

ed andare

in un posto nostro.


Sarebbe bello

dire che a te

voglio più bene

che a chiunque altro.


Sarebbe bello

vederti sorridere

e luccicare gli occhi...


ma io

non te lo dirò mai:

non oserei, no.

 

l'autore Nicola Lo Conte ha riportato queste note sull'opera

Scritta da adolescente, quando prevalgono paure, incertezze e fragilità... Ripescata per i miei Amici :)


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 18/10/2013 21:55
    si sarebbe bello che una poesia speranzosa e bella non finisse in una nota di chiusa ...
  • Caterina Russotti il 14/10/2013 13:48
    Quando i nostri desideri.. I nostri amori rimangono chiusi nel nostro cuore... Stupendi versi... Delicati nel suo verseggiare..
  • Rocco Michele LETTINI il 14/10/2013 07:38
    Sarebbe bello che tutti apprezzassero gli amorevoli versi per ritrovarsi in un'encomiabile pensiero d'amore...
  • Vincenzo Capitanucci il 14/10/2013 07:30
    Bellissimo modo.. Nicola... di dire nel non dire...

    e Ti voglio bene... non lo diciamo mai abbastanza..

22 commenti:

  • Nicola Lo Conte il 23/10/2013 21:47
    Grazie, Daniele, per avermi letto e per il tuo gradito commento.
  • DANIELE BOGANINI il 22/10/2013 11:19
    una bella poesia piena di amore. mi piace l'anafora "sarebbe bello" con questo verbo al condizionale che indica il desiderio
  • Nicola Lo Conte il 19/10/2013 22:03
    Cara Giulia, ero un ragazzino ai primi batticuori... con tutte le incertezze e la paura di perdere quella forma d'amore chiamata amicizia.
    Grazie per avermi letto...
  • Nicola Lo Conte il 15/10/2013 21:49
    Caro Ugo, è sempre bello, per me,
    leggere un tuo autorevole commento.
    Quando l'ho scritta era un ragazzo ai primi battiti di cuore, con tutti i dubbi e le fragilità di quell'età...

  • Ugo Mastrogiovanni il 15/10/2013 11:22
    Sorprende che quel "Sarebbe bello" si concluda con "ma io non te lo dirò mai"; potrebbe sembrare una -condizio sine qua non- ma non lo è. Nella nostra lingua, e il poeta lo sa bene, il condizionale indica il desiderio e soprattutto la possibilità che un fatto si compia, quindi tutti gli impulsi emozionali della poesia, se pur apparentemente dubitativi, son una romantica conferma. Il poeta non vede l'ora di carezzarle il viso, di andare nel solito posto, di dirle ti voglio più bene; e quei bei occhi luccicano a lui dal momento in cui ha iniziato a scrivere questa bella ode.
  • Nicola Lo Conte il 15/10/2013 10:37
    Magari si, Cara Paola... ma si era "teneri"ragazzini!
  • Anonimo il 14/10/2013 22:47
    Bella questa tua, fa tante tenerezza. Ma lei non intuiva che avevi un debole per lei?
  • Anonimo il 14/10/2013 21:16
    Grazie, Francesco... bene dirlo... sempre!
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 20:14
    Ciao, Mara, grazie... certo che sono ancora così, del resto il corpo può cambiare, nel tempo, non la nostra sensibilità e la nostra vera essenza.
  • Francesco Aprile il 14/10/2013 20:13
    Meno male io lo dico sempre.

    bravo complimenti.
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 20:12
    Grazie, Caterina, per la tua bella recensione...
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 20:11
    Già, Vera, grazie, a volte il non dire potrebbe impedire un possibile amore... ma il ragazzo che l'ha scritta, tanto tempo fa, non ne era consapevole...
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 20:05
    Ciao, Carla... vero, c'è anche una forma di rispetto!
    Grazie per il tuo commento...

  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 19:59
    Ciao, Rocco, grazie! Hai ragione: più pensieri d'amore farebbero vivere tutti meglio...
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 19:55
    Grazie, Vince, vero, non diciamo abbastanza spesso quel "ti voglio bene" che richiede, a volte, molto coraggio, umiltà, vulnerabilità ... ma che potrebbe aprire il cuore.
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 19:51
    Grazie, LIAN99, vero ciò che dici, a volte si ha paura di rompere un delicato equilibrio!
  • Nicola Lo Conte il 14/10/2013 19:48
    Ciao, Loretta... grazie!
  • Mara il 14/10/2013 19:20
    Bella anche questa; eri, e sicuramente sarai ancora, molto dolce e delicato...
  • Anonimo il 14/10/2013 13:06
    E se quella persona non attendesse che questo?... Molto nella vita si può osare se si è pronti ad accogliere serenamente, positivamente qualunque reazione.
  • Anonimo il 14/10/2013 07:39
    forse per rispetto... ma sarebbe bello... bravo nicola bella
  • LIAN99 il 14/10/2013 07:28
    A volte, ci si trattiene dall'aprire il proprio cuore a chi si ama, per il timore di un rifiuto o di perdere quel poco che si ha o si crede d'avere, rompendo l'equilibrio di uno status quo. Dolcissima.
  • loretta margherita citarei il 14/10/2013 04:13
    quando la timidezza blocca, molto piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0