username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

PARADISO DI UBRIACHI

(tratta dalla pubblicazione: FRECCE CONTRO IL CIELO)


Guarda... lassù dove termina lo sguardo
e ogni cosa sembra farsi Dio
un altro paradiso di ubriachi
attende di partire per la luna
e altri che intuiscono le stelle
emigrano nel cielo di nessuno
in cerca di altre lucciole lontane

Cercano noi
per sapere se abbiamo la speranza
e qualche nuova formula divina

E amano... invecchiano...
dichiarano le guerre
e come noi inseguono la vita
guardano negli occhi i loro mali
si chiedono se oltre l’orizzonte
esiste un altro uomo
un essere immortale
che offra all’uomo la resurrezione

Anche loro sanno che la vita
è soltanto un sospiro rubacchiato
all’eternità di un grande vecchio
un abbraccio di sole
dal profumo di vento
straripato dai geni dell’essenza

Tutto si ripete all’infinito
si spegne per farsi nuova luce
scenografia e trama di quel regno
che noi dimentichiamo di sognare

Benvenuti miei nobili re magi.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Michele Sarrica il 15/07/2010 23:34
    Grazie, Simona!
  • Moni Flà il 14/10/2008 11:57
    Davvero bella questa immagine della vita come un sospiro rubato al grande vecchio Dio. Complimenti!
  • TIZIANA GAY il 26/02/2008 11:22
    bravo!
  • Michele Sarrica il 07/09/2007 02:21
    Ti dico grazie, gentile Natale Castaldi, non perché hai apprezzato la mia poesia, ma perché mia hai fatto "notare" altre peculiarità che io, autore, non avevo visto! Ciao!...
  • Diana Moretti il 03/09/2007 20:10
    visionaria... il primo paragrafo è davvero emozionante.. Dia
  • Luigi Lucantoni il 03/09/2007 16:03
    Visto che 6 un artista di professione e superfluo commentare per esprimere apprezzamento o critiche.
    Volevo chiederti cosa intendevi dire nel tuo commento al mio aforisma.
    Spero che la cosa non ti irriti
  • sara rota il 03/09/2007 15:39
    Mi ha ricordato le frecce tricolore... a parte la fine coi re magi... mah, davvero strana.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0