username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Immagino

Immagino la morte
Vestita del mio corpo
Vestita dei miei anni
Vestita dei miei ultimi sospiri

Non vi è alcun timore
Pensando ad essa
Poiché la morte è nulla
Paragonata all'addio.

 

l'autore Centrone Stefano ha riportato queste note sull'opera

Anno di stesura, 14/10/2013


3
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 17/10/2013 00:53
    Due quartine magistrali: l'autore non è impressionato dal trapasso, ma dall'idea di doversi separare da una persona speciale. L'eterno dubbio dell'aldilà: ci reincontreremo da qualche parte?
  • Rocco Michele LETTINI il 16/10/2013 21:19
    Immagino il mio ultimo giorno diverso... vestito d'ansia pur di veder la luce eterna... ove mai più buio conoscerò...
    La morte? L'addio terreno. Il primo ciao celeste. Un verseggio che ricerca una quotidianità nuova diligentemente forgiato.

4 commenti:

  • Anonimo il 24/10/2013 08:07
    ste proprio vero... quello che é doloroso è staccarsi dai propri affetti... molto sentita...
  • Centrone Stefano il 17/10/2013 14:06
    AMICI MIEI, vi ringrazio per i vostri commenti e vi chiedo scusa se non faccio come fate voi, che leggete e commentate i miei pensieri.
    Attualmente sono impegnato molto con la mia famiglia e con lo scrivere un altro libro (uno dei tre volumi).
    Vi mando un saluto dal profondo del mio cuore.
    a presto!
  • loretta margherita citarei il 17/10/2013 04:10
    significativa poesia, molto piaciuta
  • stella luce il 16/10/2013 22:05
    la morte arriverà e non può fare paura... mentre l'addio lo sceglie e quello fa male e molta paura...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0