PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Diverso

Inizia un'altra notte,
chiudo gli occhi nuovamente
e spero di non riaprili più
perché ormai il sogno è svanito
sono tornato a sentirmi diverso

Cosa serve vivere se non sei amato
Cosa serve vivere se non hai più un sogno
Cosa serve vivere se sei diverso
Cosa serve vivere in un mondo ingrato
Dove non conta quello che sei dentro
Ma conta quello che sei fuori

Se fuori sei diverso
La tua vita non è come la vorresti
La tua vita è costellata di delusioni
La tua vita è complicata

Gli occhi di tutti gli altri addosso
Per farsi accettare devi dare sempre di più
E quando hai dato tutto,
o arriva qualcun altro più bello e nuovo,
Sei messo da parte,
Come fanno i bambini con i giocattoli.

Come un giocattolo
Sono li che aspetto un segno, un gesto,
per risentirmi come gli altri,
riuscire così a riaprire gli occhi
ma quel gesto non arriva
e cosa serve quindi vivere...

Il giorno arriva di nuovo
I primi rumori mi scuotono
Non lo vorrei, ma devo riaprire gli occhi,
la vita da diverso continua,
sperando in un nuovo sogno
che cancelli il dolore passato.

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 15/11/2013 08:21
    Quando si è "diversi", il mondo e la vita stessa possono sembrare diverse, in realtà anche chi non appare alla vista diverso... È diverso... Ognuno di noi è un mondo a sé ... fatto di pregi e difetti, con delle potenzialità da coltivare. Un ragazzo o una ragazza diversa sono speciali poiché sanno guardare al di là delle cose poiché la loro vita partita dalla difficoltà, dalla sofferenza, non può che essere in salita... È quando incontreranno chi li saprà amare per quel che sono, colui o colei che li amerà .. sarà una persona ricca.
    Te lo dice una mamma di un ragazzo diverso che aveva paura di poter essere felice.
    Bellissima poesia ricca di immagini e sentimenti.
  • Alessandro il 17/10/2013 00:48
    Non è mai semplice ricominciare, specie se un evento traumatico ci ha totalmente trasformato. Piaciutissima

1 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 18/10/2013 08:14
    Non parla della sua diversità il poeta, ma è pale il rammarico che gli provoca. Non si sente più amato, non si sente compreso e prepotenti appaiono le delusioni. L'intensità del verso ben rende le sue sensazioni; il poderoso incalzare del tratteggio riesce nl suo intendo e riesce molto interessante..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0