PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Era lì

Era lì che stillava nettare alle stelle
per nutrire i suoi versi bambini.
Venditrice ambulante
offriva porta a porta
la sua poesia,
incontrando cancelli di gelo.

Era lì che porgeva i suoi versi ai passanti
come fanno i madonnari
che a sera vedono piangere il sole
su icone d'asfalto.

Se busserà, un giorno, alla tua porta
non respingerla
con parole di rovo,
ma lasciati sedurre
dalla cascata sonora
che esce dalle sue tasche.

Un tempo mi disse
che al suo paese
le rose gelano anche ad agosto,
ma non la compresi.

Se un giorno
incontrerai un'ambulante
che offre agli astratti passanti
cestini di versi odorosi,
guardala bene negli occhi:
potrebbe essere la sua anima
che ancora non si arrende.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 15/12/2014 18:05
    ... da farne una recensione.
  • VINCENZO ROCCIOLO il 12/11/2013 14:59
    Vendere versi invece di vendere merci; questo è il significato profondo della tua poesia, Anna. Spesso, come tu dici, chi vende poesia, arte, cultura, trova solo "cancelli di gelo"; molto più facile vendere telefonini o pentole antiaderenti! Ma chi offre versi o colori o note potrà un giorno dire di aver avuto un'anima, e questo è quello che nobiliterà tutta la loro vita e scioglierà il gelo che hanno visto intorno a loro.
  • Giulia Aurora il 25/10/2013 03:09
    Andar oltre e guardare l'animo dei più umili una poesia bellissima e suggestiva una favola raccontata in modo mirabile
  • Anonimo il 24/10/2013 12:36
    Ci leggo l'invito a cogliere il messaggio essenziale al di là di ogni limite, umano o di forma. Molto bella e profonda
  • LIAN99 il 19/10/2013 00:22
    Poesia davvero bella, sia per la veste poetica che per i contenuti. Ricca di suggestioni e sfumature che arrivano dritte all'Anima; profondo il messaggio che invita alla non-superficialità ed a saper cogliere la Poesia in ogni dettaglio o persona che ci circonda.
  • Antonio Garganese il 17/10/2013 20:29
    Una persona all'apparenza insignificante può lasciare sensazioni profonde, questa poesia la considero un invito a porre attenzione ai dettagli nelle cose e nella gente, complimenti.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/10/2013 10:00
    La poesia della poesia che sgorga incanto... LA MIA LODE ANNA...

10 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 24/10/2013 13:26
    Un plauso sincero per questa tua straordinaria davvero!
  • Ugo Mastrogiovanni il 23/10/2013 11:47
    Versi d'infinita dolcezza; non so se sono in parte autobiografici, ma io ni disseterò sempre a quella "cascata sonora".
  • Alessandro il 19/10/2013 00:03
    La poesia-coscienza come viandante che bussa alla porta. L'immensità in ciò che appare insignificante.
  • loretta margherita citarei il 17/10/2013 18:59
    è un piacere leggerti
  • ciro giordano il 17/10/2013 18:43
    davvero profonda, Anna, bella e molto piaciuta
  • Caterina Russotti il 17/10/2013 16:26
    Meravigliosa nel suo significato e nei suoi versi profondi.
  • Fabio Magris il 17/10/2013 13:26
    Personaggio particolare che hai descritto in una poesia molto toccante. Quella frase che "al suo paese le rose gelano anche ad agosto" ha un gran significato...
  • augusta il 17/10/2013 10:58
    i miei complimenti... 1 beso
  • laura il 17/10/2013 10:18
    Una poesia meravigliosa. Era li, ma trovava cancelli di gelo! Spesso non ci fermiamo a capire a comprendere, ma non ascoltiamo nè le parole nè il cuore di chi tenta un approccio! Ma lei resta li, con la speranza che qualcuno non le chiuderà la porta ma la farà entrare... bella complimenti! un saluto
  • Anonimo il 17/10/2013 08:42
    una delle più belle poesie che ho letto qua sul sito... fantastica, complimenti davvero...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0