PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Avelia

Tristemente sola
con abiti sgualciti
poggi il tuo corpo alla pietra
la terra ha sete del tuo sangue

non c'è più vita
non hai mai compreso la felicità
preferivi il grigio
preferivi il nulla

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 19/10/2013 13:35
    Profonda poesia di un'anima vissuta nella solitudine. Bella
  • luca il 17/10/2013 20:45
    una poesia che esprime un senso di desolazione una morte interiore, la roccia fredda e scura come analogia per la freddezza del mondo, complimenti vivissimi!

1 commenti:

  • Alessandro il 19/10/2013 00:07
    Scorcio di un'esistenza terribile, senza false speranze di salvezza.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0