accedi   |   crea nuovo account

Un misfatto

Codesto che diviene mancanza e rimpianto
come vento di nord est
per un assentarsi che s'allunga

Dal nulla all'ombra
acerbo, crudele
muovere e levare
le gambe all'aria


Lembo sgualcito e bucato
nome tenero che bleffa

Un misfatto che s'infrange e precipita
a dividere i palmi in cialde

Allorché le labbra
strigliano la lingua
che sbanda sulla bocca all'albore

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Alessandro il 18/10/2013 23:55
    Gesti prematuri che non vorremmo compiere, parole che vorremmo trattenere. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0