PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Clandestina

Clandestina
su una barca senza remi
cerco le onde giuste
per raggiungere la riva
ma le correnti incalzano verso il largo
ed è così facile lasciarsi trasportare

Occhi negli occhi
la dove si mescolano anima e corpo
mi perdo nel tuo sguardo
e nel tentativo di cattuare la tua anima
che sempre mi sfugge,
rischio di affogare.

Le tue parole potrebbero essere le mie ali
svelarmi i segreti più profondi del tuo cuore
e alleggerire i mie pensieri
resto persa invece
nel limbo di quelle che non dici
e vago in cerca del mio purgatorio.

Ma c'è sempre la scintilla
quella che sia accende
con soli cinque minuti di pelle nuda
quella per cui vale la pena aspettare
quella per cui nonostante resti clandestina senza meta
brucio al pensiero di essere con te.

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/01/2014 08:23
    Un viaggio tra le correnti dell'amore
  • Giulia Aurora il 23/11/2013 14:33
    un viaggio inquieto che porta e ricerca l'amore una via che conduce alla speranza in fondo
  • Caterina Russotti il 19/10/2013 11:57
    Vivere momenti di amore... Da clandestina... Cogliendone il presente... Bella

1 commenti:

  • Alessandro il 18/10/2013 23:58
    Un viaggio che vale la pena compiere, anche se la meta è incerta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0