PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tenera

Mollica appena sfornata sei,
mia tenera mia!
Porgo le dita a te,
traccia la contrada che stacchi
da me il passato avaro mio.
Mia tenera essenza
che t'ho fatta germogliare.
M'abominerò, m'esecrerò
Se sol per una volta al dì
Non dedico i sogni miei per te!

 

1
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 19/10/2013 19:41
    TENERA è la vita che sgorga da un'altra, nel magnifico evento della gravidanza. Appare morbida, come "mollica appena sfornata", che verrà plasmata, nel tempo, dal proprio soave crescere, mentre l'autore, dedicherà i sogni suoi a ciò che ha veduto. Poesia piena di squisita dolcezza!
  • Rocco Michele LETTINI il 19/10/2013 19:33
    Teneramente amabile... è il nascere soave... è l'immenso materno... Lodevoli versi

1 commenti:

  • stella luce il 20/10/2013 17:02
    versi molto particolari i tuoi... una dedica alla vita che arrivata non può essere lasciata a sè... sempre essa deve avere la nostra attenzione ed i nostri sogni

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0