PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A gallina femminista

Appena jornu se fa,
quanno arbeggia
s'arza lu gallittu,

montatu su lu trespulittu
la sveja da
a tuttu lu munnu
a issu vicinu.
.
Smania e canta, se paoneggia
credennose lu re de a reggia,

ruzzula, sbatte l'ale, pare lu padrone
beccanno per primu lu granturco a colazione

fa a corte alle purcine
lu don jiovanni co 'e vecchie galline..

Quanno vede a biocca
se sente nu patriarca,
de orgojo se lustra e piume.

Na gallina che sta a covà
scojonata da sta situazzione

nun potennone più der maschio padrone
je disse na matina:

_a sor gallu, presteme ascordo:
Tu si lu gallu, d'accordo
ma lu seme è pure mjo,,
l'ovo o faccio io!

Usa a raggione;
tu hai fattu solu
a fatica de lu gruppone!-

traduzione

appena giorno
quando albeggia
s'alza il galletto

che messosi sul trespoletto
da la sveglia a tutto il vicinato.

Smania e canta, si pavoneggia
credendosi il re della reggia.
ruzzola, sbatte le ali , si crede il padrone
beccando per primo il granturco

12

4
9 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 02/11/2013 00:00
    Bellissima poesia, quale dialetto è? Ha una musicalità fantastica, come tutti i dialetti italiani d'altronde. Anche la costruzione e il render consapevole il "gallo" di quello che è... tanto per ridimensionarlo un pò. Grande fantasia. Buon fine settimana!
  • Don Pompeo Mongiello il 23/10/2013 11:27
    Non so perché ma l'ho ben capita e mi è molto, ma molto piaciuta!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/10/2013 06:02
    la vera funzione del gallo...è di essere una sveglia... un annunciatore d'Albe... e non di addomentarsi gongolante... negli attributi di sé stesso...
  • Anonimo il 21/10/2013 19:30
    Bellissima in dialetto cara Lor! Mi hai strappato un sorriso... ironicamente... hai detto la verità!
  • Rocco Michele LETTINI il 21/10/2013 09:31
    Metafora e ironia in un forgiato di fantastico costrutto... FELICE SETTIMANA LORY
  • Caterina Russotti il 21/10/2013 09:12
    Bella la metafora del gallo e la gallina... Succede la stessa cosa fra uomo e donna...
    Stupenda Loretta è un piacere leggerti...

9 commenti:

  • carmela marrazzo il 24/10/2013 09:50
    sempre così nel grande pollaio del mondo!
    c'è chi si dà da fare, in genere in silenzio, e chi se ne prende tutto il merito.
    piaciuta molto!
    ciao
  • Anonimo il 23/10/2013 16:54
    Almeno dentro a u n polaio ci sta un solo gallo a cantare, ma qua in Italia ce ne abbiamo tanti e so boni solo ad inculacce co le tasse, almeno fossero boni ad ingroppasse le galline!
  • stella luce il 21/10/2013 17:04
    pure femministe le galline... stupeda e divertente e un dialetto di facile comprensione... certo è che a certi ometti sta cosa andrebbe proprio detta...
  • Chira il 21/10/2013 12:15
    Da applausi! Il dialetto rende la metafora ancora più godibile...
  • marinella addis il 21/10/2013 10:19
    ah ah ah ah galletti... beccatevi sta lezione! brava loretta... l'ho capita anche senza traduzione. in vernacolo è deliziosa
  • anna rita pincopallo il 21/10/2013 10:13
    e vai... cosi non potranno più dire sei stupida come una gallina simpaticissima
  • Anonimo il 21/10/2013 09:32
    finalmente anche la gallina alza la... cresta... brava lor molto bella simpatica e ben scritta... un piacevole vernacolo... tvb
  • Anonimo il 21/10/2013 09:26
    bellissima, similitudine azzeccata con la vita reale... complimenti davvero
  • loretta margherita citarei il 21/10/2013 08:57
    dialetto umbro-spoletino-

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0