accedi   |   crea nuovo account

Tu si che sei

Se come il grato gusto del primo mattino
dai fibra e vivezza al proseguire mio
potrò dirti
tu si che sei!
Se nel giardino più forbito
l'orchidea più attraente ha bisogno
del sussulto tuo per novellare e travolgere
allora tu si che sei!
Se il lemme e smisurato mare,
persino lui, sente un raffinato, elegante fremito
nella tua discesa nell'acquario suo
sarò immancabile,
tu si che sei!
Mi adagio ora,
confidando celermente in un sogno
in cui mi soverchi, riprendi, riabbracci
per sfrusciarmi un solenne
tu si che sei l'amor mio.

 

2
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Vincenzo Capitanucci il 23/10/2013 08:31
    bellissima Franceco... sarò l'immancabile... celeste sogno... un fruscio solenne...
  • Caterina Russotti il 22/10/2013 20:25
    Stupenda... Un'amore con dichiarazione.. Versi davvero belli. Complimenti
  • Rocco Michele LETTINI il 22/10/2013 18:09
    Tu si che sei un sentimento di purezza... Adorabile verseggio...

5 commenti:

  • Anonimo il 30/10/2013 21:54
    Che Amore!!! Un sentimento così dà gioia anche a coloro che non lo stessero vivendo. GRAZIE.
  • stella luce il 22/10/2013 21:06
    tu si che sei l'amore... bella e romantica...
  • Alessandro il 22/10/2013 20:41
    La presenza dell'amata che estende la propria grazia anche all'ambiente che la circonda. Piaciuta
  • francesco contardi il 22/10/2013 19:42
    cara loretta ti giuro che non ho letto la poesia dello scrittore inglese!!! non mi denuncerai per plagio spero ehehehe grazie!
  • loretta margherita citarei il 22/10/2013 19:33
    mi ricorda un poeta inglese dell'800, del quale mi sfugge il nome, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0