PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La tua piccola trasgressione

La tua mente vaga
A cercare fra la gente
Tutto quello che mi riguarda
Ultimo sono dei tuoi pensieri hai detto
Al quanto pare non è vero
Perché mi cerchi?
Inutile dire del tuo parlarmi
Con quelle parole sfumate
Che sembrano irritarti
Opportunamente da me trasformate
Lanciandotele come boomerang e
Accettandole senza che tu possa ribattere.
Trasgressione mi ritengo
Riportando alla tua mente
Antiche voglie represse
Senza per quello costringerti a confessarle.
Gradirei che il tuo essere donna
Rincorresse i tuoi desideri
Esternandoli senza pudori.
Sei solo una femmina,
segretamente attratta
in questo mondo di falsi puritani
oltre la tua volontà.
Non avere paura a vivere
E concedimi la tua essenza.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 23/10/2013 23:25
    Bellissimo acrostico diligentemente ed elegantemente forgiato per descrivere i desideri.. le voglie che una donna ha... E che da puritana non vuol esternare..
  • Raffaele Arena il 23/10/2013 13:50
    Una maestria lessicale, un acrostico vero, dove al titolo corrisponde ogni rigo composto con attinenza al soggetto. Davvero ben scritta. Ed emozionante.

2 commenti:

  • stella luce il 24/10/2013 08:03
    una trasgressione per seguire i propri desideri... ottimo acrostico...
  • Alessandro il 23/10/2013 23:35
    Non aver paura a vivere, soprattutto non temere di essere giudicati. Piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0