accedi   |   crea nuovo account

Quelle assenze nell'essenza del Nulla

Utopia mera è l'essenza del giardino
dove il Nulla regna non fiori né profumi
non colori nulla assente la materia
nessun atomo solo ombre vane leggere
sconosciute false figure da lontano
qui dalla mente insana proiettate
uccelli piante cose persone tutto
inerte nel tempo che non scorre
fisso nel vuoto senza vita senza morte
come non avanzano le stagioni
nell'assenza del buio e della luce
è negato quel che vive nel giardino
dove soffia il vento del Tutto della vita
i sentimenti vari le emozioni forti
nessuno ama come non odia alcuno
non vi è gioia come non v'è dolore
Mera utopia questo giardino strano
dove il Nulla accanto a ombre regna.

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 23/10/2013 23:38
    Il nulla oltre l'apparenza. Un dettaglio fuori posto, in questa realtà fittizia, che ci insospettisce e fa cadere il velo. Mi ricordi Montale e i quadri di De Chirico.

1 commenti:

  • Anonimo il 26/10/2013 10:19
    Il nulla è un vuoto di valori riempito di tante negatività.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0