accedi   |   crea nuovo account

A casa di Sara

A casa di Sara
c'è un letto disfatto
e una voglia di fragola sul muro a forma di cuore.

A casa di Sara
musica inceppata di un vecchio giradischi,
luci accese anche di giorno
e un libro di Neruda con le pagine stracciate.

Sara ha un vestito da sposa ormai fuori moda,
forse perché non è mai stata bella,
forse perché nessuno l'ha mai chiamata per nome.

Sara che non riesce più a far finta di niente.
Sara che ha sepolto la speranza sotto una montagna di libri.
Sara che ha rotto anche lo specchio del bagno.

A casa di Sara
c'è un letto disfatto
e una voglia di fragola sul muro, colorata di sangue.

 

0
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Caterina Russotti il 23/10/2013 23:45
    Quando nessuno si accorge di te... E la solitudine distrugge vite fragili in cerca solo di un po' d'amore... Stupenda nel suo profondo significato sociale.
  • Alessandro il 23/10/2013 23:40
    Profondamente umana. Ritratto perfetto e realistico di una giovane sola, e non per sua scelta. Davvero bella.

1 commenti:

  • Floriano Fila il 24/10/2013 14:12
    Grazie a tutti voi per l'apprezzamento

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0