accedi   |   crea nuovo account

Silenzio

Rubata alla vita
nascosta
dietro un filo d'erba
certa che il sole non potesse raggiungermi
la pelle bruciata
cerca sollievo
tra le acque di una sorgente nascosta
la vita rapita
la vita perduta
la vita imposta e quella cercata
la vita
la mia
null'altro conosco
mi appartiene
come un respiro
tra venti che soffiano lontano e forte
un ciclone d'amore ha stravolto i miei sogni
un dolore imprevisto gli ha ridato vita
ma i sogni si perdono
in notti che finiscono
e la realtà resta a tenermi compagnia
nella letizia di un alba tinta di rosso.

 

1
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/10/2013 09:31
    Ho scorso una mirabile poesia forgiata con maestria... LA MIA LODE
  • antonio pascarella il 24/10/2013 20:27
    un ciclone d'amore ha stravolto i miei sogni
    un dolore imprevisto gli ha ridato vita
    ma i sogni si perdono
    in notti che finiscono
    e la realtà resta a tenermi compagnia
    nella la letizia di un alba tinta di rosso.

4 commenti:

  • augusta il 27/10/2013 08:06
    nulla d'aggiungere... 1 beso
  • Vega Roze il 25/10/2013 12:24
    Vi ringrazio di cuore!
  • Mara il 25/10/2013 07:17
    Molto ma molto bella! la musicalità dei tuoi versi prende.
  • Alessandro il 24/10/2013 18:22
    La vita da assaporare anche nei dolori, che ci faranno crescere. Bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0